Contatti per prenotazioni

Laser ad eccimeri

laser eccimeri

1 Leucoma corneale

Leucoma corneale centrale superficiale post cheratite stabile da circa 1 anno. Il visus era inferiore a 1/10, non migliorabile con lenti. Effettuato un trattamento laser alla cornea di PTK con lo scopo di regolarizzare la superficie e di togliere per quanto possible il leucoma. Il decorso post operatorio è stato regolare e il paziente ha recuperato un’acutezza visiva di 8/10 con però una correzione ipermetropica di circa +4 diottrie. Tale correzione ipermetropica si è progressivamente ridotta e il paziente oggi può vedere 8/10 sf +2 e 9-10/10 con lente a contatto.

2 Chirurgia refrattiva

Paziente di 54 anni con astigmatismo misto elevato. La paziente ha sempre portato lenti a contatto a cui aggiungeva un occhiale per lettura (presbiopia) e da circa 2 anni è diventata intollerante. Con gli occhiali raggiunge un visus di 4/ 10. Effettuato un trattamento laser ad eccimeri customizzato. A 6 mesi dal trattamento il visus dell’occhio destro è di 9/10 non migliorabili con lenti e quello dell’occhio sinistro 7/10 naturali 9/10 cil -0.75

3 Leucoma (cicatrice) corneale superficiale post cheratite

Paziente di 42 anni portatrice di lenti a contatto, riferito calo visivo sia quantitativo che qualitativo dopo un episodio di cheratocongiuntivite avvenuto 8 mesi fa circa. La paziente è particolarmente infastidita dalla luce (fotofobia) e dalle luci delle autovetture durante la guida notturna. Il visus è di 7/10 sf -3.50 e la biomicroscopia evidenzia un leucoma corneale superficiale centro-paracentrale.

Programmato un OCT corneale per una miglior caratterizzazione del leucoma, topografia e pachimetria corneale; e una successiva PTK per il trattamento del leucoma corneale.

4 Haze (cicatrice o leucoma) corneale post PRK con laser ad eccimeri

Paziente di 50 anni ha effettuato un intervento per correzione di miopia con laser ad eccimeri con tecnica PRK.

Riferisce progressivo calo del visus con annebbiamento, la paziente inoltre riferisce difficoltà nel lavoro quotidiano al computer ed impossibilità alla guida dell’autovettura.

L’obiettività oculistica è la seguente:
visus occhio destro: 2-3/10 con correzione ottica
visus occhio sinistro 2/10 con correzione ottica

biomicroscopia: haze corneale centro paracentrale (vedi foto)

Programmato intervento di PTK (cheratectomia fototerapeutica) con laser ad eccimeri con lo scopo di regolarizzare la superficie corneale e ridare trasparenza alla cornea asportando l’haze.

In attesa dell’intervento nel periodo estivo per consentire una buona qualità di vita sono state provate delle lenti a contatto (vedi foto) che hanno assicurato una vista sufficiente per le attività quotidiane della paziente.

5 CORREZIONE DI IPERMETROPIA ASTIGMATISMO E STRABISMO

Paziente di 25 anni presenta ipermetropia e astigmatismo per i quali porta occhiali e strabismo non compensato dalla correzione ottica. Viene per eliminare gli occhiali e correggere lo strabismo con finalità estetiche. Spiegato al paziente che è possibile cercare di ottenere quanto richiesto procedendo in due tempi in primis togliendo gli occhiali con intervento lasik con femtolaser e laser ad eccimeri e in un secondo tempo una volta valutato l’angolo di strabismo ottenuto dopo chirurgia refrattiva procedere con la chirurgia dello strabismo. L’intervento femtolaser è già stato effettuato e il paziente vede 10/10 naturali (senza occhiali) per il quale è particolarmente contento, è già stato programmato l’intervento di strabismo che effettuerà nei prossimi mesi.

 

6 ICL per correzione miopia in paziente con cheratocono

Paziente di 35 anni miopi di 3.50 diottrie in entrambi gli occhi. Gli accertamenti pre operatori hanno evidenziato la presenza di un iniziale cheratocono che controindicava la chirurgia di correzione della miopia con laser ad eccimeri. Dopo aver valutato la stabilità nel tempo del cheratocono a distanza di due anni in considerazione della volontà del paziente di correggere la miopia è stato consigliato l'impianto di lenti intraoculari ICL. Il risultato a un mese dall'impianto è di 10/10 naturali il decorso post operatorio è stato regolare il posizionamento delle lenti è ottimale (vedi OCT segmento anteriore).
Le lenti ICL possono essere utilizzate in vari casi per correggere i difetti refrattivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia) in particolare quando non è possibile utilizzare il laser ad eccimeri per controindicazioni.  (patologie corneali come i cheratocono, miopie elevate...).

7 PTK (cheratectomia fototerapeutica) per leucomi (cicatrici) corneali post cheratite da adenovirus

Paziente di 18 anni pregresso episodio di cheratocongiuntivite da adenovirus circa un anno fa, residuano diffusi leucomi (cicatrici corneali) in entrambi gli occhi. Il visus nell'occhio destro è 8/10 e nell'occhio sinistro 2/10. Effettuata PTK nell'occhio sinistro il decorso è stato regolare ed è stata programmato il trattamento anche dell'occhio destro. Le immagini fotografiche mostrano una volta rimosso l'epitelio corneale una superficie irregolare che poi dopo il trattamento laser è diventata regolare e trasparente. I leucomi corneali in generale influenzando con diversa intensità a seconda delle loro caratteristiche la trasparenza e la regolarità della cornea determinano una riduzione sia qualitativa che quantitativa della vista. In caso di leucomi corneali superficiali come quelli post cheratite da adenovirus si possono trattare con il laser ad eccimeri (PTK)

8 cheratectomia fototerapeutica (PTK) in distrofia corneale lattice

Paziente di 60 anni presenta una distrofia corneale lattice con riduzione sia quantitativa che qualitativa della vista.    Effettuata PTK  il decorso è stato regolare ed è stata programmato il trattamento anche dell'occhio controlaterale. Le immagini fotografiche mostrano una volta rimosso l'epitelio corneale una superficie irregolare che poi dopo il trattamento laser è diventata regolare. I leucomi corneali in generale influenzando con diversa intensità a seconda delle loro caratteristiche la trasparenza e la regolarità della cornea determinano una riduzione sia qualitativa che quantitativa della vista. La regolarizzazione della superficie corneale con il laser ad eccimeri nei casi in cui vi sia indicazione può migliorare il visus.

9 trattamento di cicatrice (leucoma) corneale post erpetico con laser ad eccimeri PTK

Paziente con leucoma post erpetico centro paracentrale con riduzione sia quantitativa che qualitativa della vista. Effettuata una PTK con laser ad eccimeri la superficie corneale appare regolare e trasparente. Il decorso post operatorio è stato regolare.